Biostimolazione e ridensificazione secondo i criteri Teoxane: la nostra esperienza.

Fino a qualche hanno fa gli esperti si dividevano su cosa fosse una bio-stimolazione e se questa fosse realmente utile a migliorare l’aspetto della cute oppure fosse un atto di fede. Oggi, sia per il maggior numero di studi nel settore che per la maggiore qualità dei prodotti utilizzati, i risultati sono visibili e misurabili e questo ha determinato il diffondersi di questo tipo di trattamento tanto da essere uno dei più richiesti al medico estetico. La bio-rivitalizzazione è indicata sia nella prevenzione che nella cura dell’invecchiamento cutaneo (crono e fotoaging).

Leggi tutto

Articoli correlati

Propositi Beauty 2016. Alcuni consigli per ridensificare la pelle.

In un breve intervento su “Io Donna”, il femminile del “Corriere della Sera”, del 23 gennaio 2016, la Dott.ssa Maria Gabriella Di Russo suggerisce alcuni lavori di ristrutturazione per il viso, con l’obiettivo di ricompattare e ridensificare la pelle dopo i 40 anni. Ecco tempistiche e modalità.

Lo specchio dell’anima: la cura estetica del contorno occhi.

Uno sguardo “fresco” toglie almeno dieci anni d’età. Il Dott. Giovanni Brunelli interviene sul quotidiano “Il Giorno” (Ed. Brescia) di domenica 6 dicembre 2015 in merito al trattamento del tear trough, la zona più fragile del viso, parlando del primo filler appositamente studiato per la correzione dell’area sottopalpebrale inferiore.

Anti-Aging and Beauty Trophy 2015. I premi dell’11° Congresso AMEC di Parigi.

I Laboratori Teoxane sono stati premiati due volte in occasione del Congresso europeo di Medicina Estetica di Parigi (23-24 ottobre 2015), la più importante manifestazione europea in Aesthetic & Anti-Aging Medicine. Premio “Best Dermal Filler” per la gamma Teosyal RHA e premio “Best Cosmetic” per R[II] Eyes.