Per una bellezza naturale e senza stravolgimenti. L’obiettivo è piacersi per l’età che si ha.

Il medico estetico, secondo le parole della Dott.ssa Patrizia Piersini, deve avere l’accortezza e la sensibilità di corregge i volumi tenendo in considerazione l’età anagrafica della persona che ha di fronte. "Col passare del tempo, infatti, i volumi del viso si riducono ed è naturale che sia così. Il volto di una cinquantenne può essere bellissimo, ma non ha la pienezza del volto di una ventenne. Ricreare artificiosamente quel tipo di pienezza, darebbe un risultato innaturale e perfino grottesco. Ci dev’essere un’eleganza nel risultato medico-estetico, un senso della misura e del tempo che passa. L’obiettivo è essere belli per l’età che si ha, saper accettare anche la ruga, ma avere per quanto possibile un aspetto rilassato e disteso. Per raggiungere tali scopi, la strategia vincente è rallentare l’invecchiamento cutaneo".

La corretta filosofia della Medicina Estetica non è l’illusione di un ringiovanimento improvviso, ma consiste in un metodo di lavoro che punta a risultati di naturalezza. In merito a questi temi è intervenuta la Dott.ssa Piersini sullo speciale "Salute e Benessere" della "Stampa" di Torino uscito il 25 maggio 2017.

Hanno una importanza fondamentale i trattamenti di ridensificazione dermica attraverso i quali è possibile donare alla pelle una idratazione profonda, una maggiore luminosità e distensione, una rinnovata compattezza. "I risultati che è possibile raggiungere sono oggi ottimizzati grazie a un nuovo strumento elettronico per l’iniezione dell’acido ialuronico. Si tratta di Teosyal Pen, un medical device estremamente innovativo, sviluppato in Svizzera, che sostituisce la tradizionale siringa manuale e consente di iniettare il prodotto in maniera meno dolorosa e meno traumatica per i tessuti, riducendo in modo significativo i piccoli effetti collaterali che prima potevano manifestarsi (lividi, ecchimosi). Si realizza così il sogno di una bellezza senza dolore e con brevi tempi di recupero!"

Leggi tutto (PDF)

Articoli correlati

Propositi Beauty 2016. Alcuni consigli per ridensificare la pelle.

In un breve intervento su “Io Donna”, il femminile del “Corriere della Sera”, del 23 gennaio 2016, la Dott.ssa Maria Gabriella Di Russo suggerisce alcuni lavori di ristrutturazione per il viso, con l’obiettivo di ricompattare e ridensificare la pelle dopo i 40 anni. Ecco tempistiche e modalità.

Lo specchio dell’anima: la cura estetica del contorno occhi.

Uno sguardo “fresco” toglie almeno dieci anni d’età. Il Dott. Giovanni Brunelli interviene sul quotidiano “Il Giorno” (Ed. Brescia) di domenica 6 dicembre 2015 in merito al trattamento del tear trough, la zona più fragile del viso, parlando del primo filler appositamente studiato per la correzione dell’area sottopalpebrale inferiore.

Anti-Aging and Beauty Trophy 2015. I premi dell’11° Congresso AMEC di Parigi.

I Laboratori Teoxane sono stati premiati due volte in occasione del Congresso europeo di Medicina Estetica di Parigi (23-24 ottobre 2015), la più importante manifestazione europea in Aesthetic & Anti-Aging Medicine. Premio “Best Dermal Filler” per la gamma Teosyal RHA e premio “Best Cosmetic” per R[II] Eyes.