La bellezza ci salverà

Per far fronte all'aumentata richiesta di miglioramento del viso, è stata rivisitata una tecnica di lifting non chirurgico a cui è stato dato il nome di liquid lifting.

..

Sulla stessa lunghezza d'onda è la tecnica multi layer che prevede due diversi filler iniettati a diverse profondità: una solleva e l'altra ridefinisce il profilo. "A livello profondo, nell'area di zigomi, mento e mandibola, si utilizza il filler statico UltraDeep, a sostegno del tessuto. Negli strati più superficiali, si interviene con il filler dinamico RHA 4, che rimodella le aree estese e i contorni" spiega la dottoessa Maria Gabriella Di Russo, medico estetico.

Continua a leggere (PDF)

Articoli correlati

Questione di controllo

I due problemi: svuotamento e caduta.

Con gli anni si verifica lo svuotamento dei tessuti adiposi profondi, cioè la componente grassa, e il riassorbimento di osso e muscolo, mentre a livello superficiale la forza di gravità fa scivolare verso il basso i cuscinetti di grasso, modificando i lineamenti del viso.

Labbra e dintorni

Le labbra sono una parte del volto che comunica non solo con le parole, ma anche con l'espressività, mettendole sempre al centro dell'attenzione. Dotate di muscoli e terminazioni nervose che permettono alla bocca di effettuare infiniti movimenti, tendono per questo a segnarsi con facilità: da qui deriva la frequente richiesta di "ritocco".

Labbra piene con il filler resiliente

Le cattive abitudini, come quella di inumidire spesso le labbra, le disidrata, e il vizio del fumo accelera la perdita di collagene ed elastina, sostanze che conferiscono tonicità ed elasticità anche alla bocca. Il sole e il vento non sono amici, anzi portano alla formazione delle linee verticali, anche dette "codice a barre': che si irradiano lungo la parte superiore del labbro.  La ricetta yer eliminarle è un filler con una specifica formulazione, attraverso una tecnica iniettiva particolare (" blanching technique''), che fa la differenza nel risultato  e nel tempo df durata.