RHA® topical skin booster. Il primo filler topico con RHA®

Dall’esperienza nel campo della medicina estetica e grazie agli elevati livelli qualitativi raggiunti nel campo della cosmeceutica, i Teoxane Laboratories lanciano nel mercato una nuova ed efficace soluzione skincare: RHA® topical skin booster, il primo filler topico sterile a base di acido ialuronico crosslinkato RHA®, che rinforza e rigenera la barriera cutanea, preserva l’idratazione e favorisce un rapido recupero della pelle di viso collo e décolleté.

RHA® topical skin booster rivoluziona il concetto di cosmetico: un innovativo gel “ibrido”, a base di 4 ingredienti altamente concentrati, sterile e senza conservanti. La soluzione high tech per uso professionale, intermedia fra un filler e un cosmeceutico classico, specifica per il trattamento della pelle sensibilizzata dopo le procedure estetiche (microneedling, peeling chimico, trattamento laser, ecc…).

...RHA® topical skin booster rappresenta la soluzione professionale ideale per ringiovanire e migliorare la qualità della pelle. Un gel fluido d’avanguardia, ad effetto booster e filmante protettivo, in grado di fornire ai medici la risposta perfetta per la pelle sensibilizzata dalle procedure estetiche. Efficace nel ridurre in meno di un’ora il rossore e il fastidio percepito, RHA® topical skin booster favorisce un veloce recupero della pelle trattata, preservandone l’idratazione e potenziando immediatamente i risultati dei trattamenti estetici.

Leggi tutto (PDF)

Articoli correlati

I "ritocchini" per lui

Se per secoli il concetto di bellezza si è legato al mondo femminile, oggi le mode e i costumi hanno sovvertito questa esclusività, dando vita a trattamenti dedicati anche all'uomo. Si, perché riservarsi attenzioni, migliorare il proprio aspetto fisico e prestare più attenzione alla propria immagine non significa perdere virilità, ma aiutarsi a stare meglio con se stessi e con gli altri. 

A me gli occhi

Un nuovo trattamento non chirurgico ringiovanisce lo sguardo, sollevando guance e palpebre.

La medicina estetica ha messo a punto una nuova tecnica iniettiva non invasiva, dedicata al ringiovanimento dello sguardo. Il suo nome è G-Point Lift, precisa nell'iniettare i filler dove serve. Da sempre gli occhi sono considerati una delle parti più espressive del viso, ma con l'uso della mascherina hanno conquistato una posizione leader come strumento di dialogo.

Bye bye codice a barre

Il trascorrere del tempo, l'esposizione solare e le ripetute contrazioni dei muscoli di alcune aree del viso fanno comparire le prima rughe superficiali che, se non trattate, tendono a trasformarsi in solchi. Sulle labbra, nello specifico, si formano linee verticali che prendono il nome di codice a barre, poiché hanno una vaga somiglianza con il barcode dei prodotti.