Ridensificazione dinamica e azione antiaging

Come scriveva Henry Haverlock: "L'assenza di difetti nella bellezza è di per sé un difetto". I particolari aggiungono carattere e fascino a un volto, rendendolo più interessante. Infatti, se un tempo la principale richiesta era quella di un viso "senza Rughe", oggi il desiderio è avere una pelle più luminosa e sana ma senza stravolgere i propri lineamenti. Con l'età, infatti, la pelle perde la sua naturale pienezza e capacità di riflettere la luce. Questo può far apparire i lineamenti più "spigolosi", il viso scavato e l'aspetto complessivamente invecchiato, indipendentemente dalla presenza di rughe. Le cause sono molteplici: dall'età a una moltitudine di fattori ambientali che sottopongono la pelle a un prolungato stress ossidativo (urban skin aging).

...La ridensificazione dimanica comprende un cocktail ridensificante Teosyal Redensity 1 e un filler dinamico, Teosyal RHA 1, che combinati sono in grado di correggere la rugosità cutanea, stimolando una significativa e misurabile ricostruzione dermica.

Leggi tutto (PDF)

Articoli correlati

Protocollo innovativo con Redensity 1 da 3 ml

Quando, circa 15  anni fa,  ho iniziato  a curare la mia pelle anche attraverso la medicina estetica, i primi trattamenti che ho eseguito sono stati la biorivitalizzazione e la tossina botulinica.

E uno dei primi prodotti rivitalizzanti che ho provato,  è stato Redensity 1 della Teoxane. Era uscito da poco e la dottoressa che me lo aveva proposto, me lo aveva indicato come adatto alla mia età alla situazione della mia pelle sinceramente più invecchiata (causa il sole preso in modo scriteriato) e meno curata rispetto ad oggi. All’epoca ero molto inesperta. Ricordo che ero terrorizzata che il prodotto potesse “gonfiarmi”. Lei mi rassicurò e mi disse che avrebbe rivitalizzato la pelle senza cambiare i miei tratti. 

Socialità Covid: per Zoom ci vuole il ritocco, trattamenti di medicina estetica nell'era delle videocall

Quando si utilizzano le piattaforme digitali per riunioni di lavoro, anche il collo è sempre in primo piano mostrando le antiestetiche ‘collane di Venere’. Il trattamento più indicato è la dermoristrutturazione cutanea: si tratta di microiniezioni intradermiche, a base di acido ialuronico e un complesso composto da 8 aminoacidi, 3 antiossidanti, 2 minerali e una vitamina. 

ZONA Y sotto controllo

Viso, collo e Décolleté ricevono sufficienti attenzioni cosmetiche da poter vantare spesso una pelle tonica e visibilmente curata. Ma ci sono alcuni problemi, che sfuggono al controllo "cosmetico", che cioè non possono essere risolti solo con la costante applicazione di cosmetici.